Visualizzazione post con etichetta singoli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta singoli. Mostra tutti i post
James Arthur, dopo aver vinto l’edizione del 2012 del talent show X Factor UK, era riuscito a piazzare una grandissima hit con il brano “Impossible”, cover del grande successo di Shontelle. Così, forte di numerose settimane alla posizione numero 1 in UK e piazzamenti in ogni chart europea, James ha lanciato l'album omonimo, uscito nel 2013.
Stava andando abbastanza bene, quando è uno scandalo è intervenuto a fermare la carriera di James. Infatti, dopo che James ha insultato un collega con epiteti omofobi, è iniziato un vero e proprio boicottaggio contro di lui: i negozi digitali non hanno reso più acquistabile il suo progetto, e la Syco non ha più investito nulla su di lui. C’è stato quindi il passaggio alla Columbia Records, la promessa di pubblicare un secondo album quest’anno, scuse per lo sbaglio commesso, ma la sua carriera sembra ormai affossata.

Eppure, ecco che James Arthur torna in scena con un nuovo album, intitolato “Back From the Edge”, che sarà pubblicato nei prossimi mesi, e un nuovo singolo, “Say You Won’t Let Go”, del quale è uscito già un video.

Say You Won’t Let Go” è una bella ballata acustica che mette in risalto la qualità vocale di James. Questa canzone, come il resto del nuovo album, parla di esperienze personali e ha molto carattere, come afferma lo stesso artista. Un album in cui gli ascoltatori possano immedesimarsi, con un messaggio di speranza, di fiducia in se stessi, amore e rispetto. Vedremo se James riuscirà così a rilanciare la sua carriera.

Intanto godetevi il brano e il video qui sotto.



Pagina Facebook: www.facebook.com/JamesArthur


Dopo il successo di "Amen", è "Il mio vizio" il nuovo singolo di Eman (Emanuele Aceto), cantautore calabrese dallo stile unico che si sta facendo strada sul web, conquistando sempre più fan.

Con il suo stile non etichettabile, perché mix di più generi, e i testi impegnati, Eman piace a molti e meriterebbe ancora più successo. Sicuramente uno dei giovani più promettenti in giro.

Intanto, ecco il video ufficiale di "Il mio vizio".



Pagina Facebook: www.facebook.com/emanofficialpage

È uscito da poco il nuovo EP dei Mumford & Sons, intitolato "Johannesburg": una nuova collezione di canzoni registrate in Sud Africa con Baaba Maal, Beatenberg e The Very Best.
"Wona" è il primo singolo estratto dall'EP, per il quale è uscito il video ufficiale pochi giorni fa.

Il video di "Wona" è stato girato in otto giorni in ben tre continenti. Il regista Ross Stirling ha viaggiato 53.000 miglia in totale per filmare tutti i musicisti che hanno collaborato al mini-album Johannesburg. Ognuno di loro è stato filmato nel luogo più significativo o straordinario per ciascuno. Per Babba Maal è stato il Senegal, sua terra d'origine. Per Beatenberg è stata la spiaggia di Muizenberg, sobborgo di Cape Town. Altre località sono Belgio, Malawi e Gran Bretagna.

Un bel video per una bella canzone, piena di influssi differenti. Godeteveli qui sotto.

Passenger, il cantautore diventato famosissimo per il suo singolo "Let Her Go", pubblicherà il suo ottavo album, "Young as the Morning, Old as the Sea", il 23 settembre. E per anticipare l'uscita del disco, ecco il singolo "Somebody's Love", un'altra delle gemme di Passenger.

Lo stile è quello melodico, acustico e romantico a cui Passenger ci ha abituati. "Somebody's Love" piacerà sicuramente ai tanti fan del cantautore inglese (me compreso).

Qui sotto il video ufficiale di "Somebody's Love", girato in un lago in Islanda.

Un successone quello del video di "Vorrei ma non posto", di J-AX & Fedez, che ha superato 6 milioni di visualizzazioni su YouTube in una settimana dall'uscita. E il brano è finito in prima posizione nella classifica FIMI delle canzoni più vendute della settimana.

"Vorrei ma non posto" anticipa il nuovo attesissimo album della coppia J-AX & Fedez, in uscita nel Gennaio 2017 per Sony Music.

La canzone è stata scritta da J-Ax e Fedez, con la collaborazione di Davide Petrella (leader de Le Strisce), mentre la produzione è stata firmata da un duo ormai rodato, riguardo hit e tormentoni, cioè Takagi & Ketra (c'erano loro dietro 21 Grammi, Beautiful Disaster e Roma Bangkok).

Qui sotto potete vedere il video ufficiale di "Vorrei ma non posto" di J-AX & Fedez.

Sinceramente non conoscevo Eman, l'ho scoperto poco tempo fa, per caso, cercando la più famosa "Amen" di Francesco Gabbani. Ma dopo aver ascoltato la sua "Amen" la prima volta sono andato ad ascoltare anche suoi altri singoli e sono ben presto diventato un suo fan.
Eman è un artista da seguire, probabilmente sentiremo parlare molto di lui, e lo meriterebbe. Oltre un milione e mezzo di visualizzazioni su YouTube, migliaia di sostenitori su Facebook (e molti altri fuori dalla rete), un contratto con la Sony Music. Già un ottimo traguardo per un artista che ha dovuto combattere con le difficoltà tipiche di chi vuole emergere partendo dalla Calabria e, in generale, dal Sud d’Italia (Eman è nato a Catanzaro nel 1983).

Eman è un cantautore dallo stile originale, che spazia tra sonorità diverse ed è perciò difficilmente etichettabile. Tra il pop e il rap, esplora generi musicali spesso opposti tra loro come il raggae e il dark passando per l’elettro-rock, amalgamandoli in maniera eccellente con la musica d’autore. Questa originalità compositiva incontra testi impegnati, spesso veicolo di messaggi di carattere sociale o di denuncia, ma anche ironici e provocatori. Insomma, uno stile unico quello di Eman.

L'ultimo singolo di Eman, approdato lo scorso novembre in radio e sulle piattaforme di download digitali, è Amen. Una canzone intensa, la cui ispirazione è stata dettata da un malessere generale. Ma, nonostante questo, in realtà si vuole trasmettere un pensiero abbastanza positivo. Amen parla della consapevolezza di identificare la propria identità e accettarla. È come se una persona stesse dicendo, tranquillamente: “Ok io sono questo, io ho questa personalità, se a te non va bene, non fa nulla”. Come lo stesso Eman afferma, la cognizione di essere un individuo che ha compiuto un miglioramento, di aver capito, accettato gli sbagli e di aver trovato il modo per ripararli, è una condizione comunque di vittoria e di sviluppo.

Qui sotto è possibile ascoltare il brano e guardarne il video ufficiale, diretto da Mauro Russo.


Facebook: facebook.com/emanofficialpage
  
"Introverso" è un altro dei successi di Sanremo 2016. Così Chiara Dello Iacovo ha conquistato tutti e si è aggiudicata il secondo posto nella categoria delle nuove proposte, il Premio della Sala Stampa Radio-Tv-Web “Lucio Dalla” e il Premio Assomusica per la migliore esibizione live.

Chiara, nata nel 1995 a Savigliano (Cuneo) ma astigiana d'adozione, ha iniziato a farsi conoscere dal grande pubblico partecipando al talent show The Voice of Italy, per poi raggiungere un pubblico più ampio grazie alla sua partecipazione al Festival di Sanremo 2016. Adesso avrà l'opportunità di farsi conoscere meglio dai suoi fan con il suo primo instore tour in giro per l'Italia, con cui presenterà il suo album "Appena sveglia", prodotto da Davide Maggioni e disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming: dieci tracce dalle sonorità pop-acustiche, incluso il brano sanremese “Introverso”.
L'album "Appena sveglia" è stato realizzato per gran parte in presa diretta senza editing e con una post produzione essenziale. Quindi senza trucco, senza maschere, proprio come si è al mattino, appena svegli, quando si inizia una nuova giornata.

Qui sotto si può vedere il video ufficiale di “Introverso”, di cui Chiara Dello Iacovo è ideatrice e co-regista insieme ad Alice Bulloni. "Il soggetto è mio e la storia è stata ispirata da un'installazione, 'I barattoli dei discorsi inutili', di un artista astigiano di nome Antonio Catalano, con cui c'è una grande stima reciproca", ha detto la stessa Chiara.

Il brano "Amen" di Francesco Gabbani è la canzone che ha vinto il Festival di Sanremo 2016 nella categoria Nuove Proposte. Francesco Gabbani ha, infatti, concluso il festival di Sanremo con ben tre premi: quello per la vittoria della categoria nuove proposte, il premio della critica della sala stampa dell'Ariston per la stessa categoria, e il premio per il miglior testo, insieme al coautore Fabio Ilacqua.

"Amen" è una canzone che combina la voglia di divertirsi, di ballare e di muoversi con parole che propongono una riflessione per poter interpretare le nostre vite in modo diverso. È una canzone che mischia religione e politica.
Un vero e proprio inno al risveglio della coscienza comune, il brano "Amen". Nel testo Francesco Gabbani parla proprio di questa passività che spinge la maggioranza del popolo ad attendere un miracolo, affinché le cose migliorino da sole, senza rendersi conto che in realtà ognuno è artefice del proprio destino.



Gabbani è nato a Carrara e ha 33 anni. Ha iniziato la sua carriera da musicista col gruppo dei Trikobalto, con cui ha pubblicato due dischi e aperto i concerti di importanti band come Oasis e Stereophonics. Dal 2010 Gabbani ha iniziato una carriera solista: nel 2013 è uscito il suo primo disco, Greitist Iz.
Sulla sua musica e sull'album che ha da poco pubblicato, "Eternamente ora", Gabbani dice: "È un connubio tra sound elettronico e testi che, nella loro semplicità, permettono di riflettere su varie tematiche. 'Eternamente ora' contiene brani molto eterogenei a livello di contenuti, che spaziano dalla dimensione esistenziale dell'uomo al concetto della paura della società in cui viviamo".

Sito web: www.francescogabbani.com
Facebook: www.facebook.com/francescogabbaniofficial

"Hymn For The Weekend" è il secondo singolo estratto dal settimo album di studio dei Coldplay, "A Head Full of Dreams".
Il video ufficiale del brano, diretto da Ben Mor e girato a Mumbai, è stato pubblicato il 29 gennaio 2016 e ha visto la partecipazione della cantante Beyoncé e dell'attrice indiana Sonam Kapoor. Un video che è un tripudio di colori, con i Coldplay e Beyoncé a celebrare l'Holi, il festival dei colori e dell'amore.
"Hymn For The Weekend" è un brano positivo, ritmato e con diverse influenze che lo rendono più accattivante. Un pezzo che dà energia, e il video non fa altro che amplificare tutto ciò.

Ecco una band di cui probabilmente sentiremo molto parlare, i Lukas Graham. Il quartetto danese soul pop, condotto dal cantante Lukas Graham Forchhammer, sta infatti spopolando in Europa ma pian piano anche negli USA e in Canada, con il singolo "7 Years".
In "7 Years", il cantante Lukas Graham, nato a Christiania, la comunità hippie di artisti nel centro di Copenhagen, racconta la sua vita, dall'età di 7 anni fino al futuro, quando di anni ne avrà 60. "7 Years" è un pezzo pop coinvolgente, emozionante e pieno di energia, grazie anche agli influssi soul.
Qui sotto potete vedere il video ufficiale di "7 Years".



Facebook: www.facebook.com/LukasGraham
"Wolves Without Teeth" è la quarta traccia estratta dal nuovo album degli islandesi Of Monsters And Men, intitolato Beneath The Skin.
Una storia intensa e speranzosa sulla paura e l'amore, in un alterarsi tra le voci di Nanna e Raggi. Lo stile rimane quello degli Of Monsters And Men che conosciamo e che ci piacciono.
Qui sotto il video ufficiale di "Wolves Without Teeth".



Sito web: www.ofmonstersandmen.com

Si chiamano Lies of Love e cantano in inglese, ma sono italianissimi, di Potenza. Si tratta di Enrico Condelli e Nicoletta Pace e "Upper Level" è il loro nuovo singolo, estratto dall'album d'esordio "Blind Dream".
I Lies of Love non si identificano in un genere definito, la loro musica è fatta di contaminazione, è commistione di generi differenti. "Upper Level" ne è la dimostrazione, con la sua atmosfera eterea, i suoni elettronici d'impatto, il testo emozionale. Un bel risultato d'insieme, coinvolgente e raffinato.

Ecco qui sotto il video ufficiale di "Upper Level".


Facebook: www.facebook.com/liesofloveproject

Ritornano i SuperWanted con “Je ne sais pas”, singolo che anticipa l'uscita del nuovo album della band vicentina composta da Massimo Manticò e Giacomo Capraro e prodotta dalla Bass Department Records, etichetta discografica di Verona che aveva prodotto anche il loro primo album.

Je ne sais pas” arriva a qualche anno di distanza dal primo album "Cose che succedono ascoltando i SuperWanted", risalente al 2012, caratterizzato da un rock di influenza britannica cantato in italiano. La scelta di far passare qualche anno dall’uscita dell’album d’esordio, a detta di Giacomo e Massimo, è stata dettata dalla volontà di sviluppare le capacità compositive e sperimentare nuove sonorità, assieme al produttore Matteo Franzan.
Da questo lavoro è uscito un mix di musica acustica ed elettronica che si sposa bene con testi a metà strada tra realtà e dimensione onirica, più scuri rispetto ai lavori passati, ma ugualmente ironici e disincantati.

Qui sotto potete ascoltare “Je ne sais pas” dei SuperWanted e guardarne il video ufficiale.



Web: superwanted.it
Facebook: facebook.com/superwantedonair

Un modo divertente di augurare buon Natale!
Lui è Francesco IV e nella vita fa musica. In attesa di pubblicare nuovo materiale nel 2016, ha realizzato la sua cover di Natale. Si tratta di un simpatico progetto in cui Francesco IV e dei pupazzi-calzino (i Cosi, come lui li chiama) oltre a rivisitare Feliz Navidad di José Feliciano in chiave Joy Pop, vivono le tradizioni natalizie nella loro personalissima maniera.
Tutto completamente "home made", realizzato con l’aiuto degli amici che hanno riesumato il FIVlab, ovvero “i miei amici che davano una mano per i progetti passati”, come afferma lo stesso Francesco.
Ecco qui sotto il video di Feliz Navidad di Francesco IV.

Buon Natale!



Web: francescoiv.com
Facebook: facebook.com/francescoiv


Giovanni Sada, in arte Giò Sada, è il vincitore di X Factor 9, decretato nella finale andata in onda il 10 dicembre 2015.
"Il rimpianto di te" è il brano inedito presentato da Giò Sada in occasione della semifinale di X Factor, il 3 dicembre, che ha contribuito alla vittoria del cantante pugliese. La canzone è l’unica in italiano proposta nella semifinale del talent show di Sky, ed è disponibile in vendita dal 4 dicembre e dallo stesso giorno in rotazione radiofonica.

L'inedito "Il rimpianto di te" è stato scritto da Giò Sada con la collaborazione di Pacifico (già autore per Malika Ayane, Gianna Nannini, Marco Mengoni, Chiara ed altri artisti) ed Alberto Tafuri, producer della categoria di Elio, mentre la produzione è opera di Fabrizio Ferraguzzo ed Antonio Filippelli. Il brano è una dedica d’amore alla sua città, alla quale il cantante è molto legato, città che, come tante altre soprattutto al sud, vede i suoi giovani partire verso luoghi lontani in cerca di lavoro e fortuna.

Giovanni Sada vive a Bari ed ha 25 anni. Prima dell’esperienza ad X Factor, lavorava come facchino tuttofare e attore, ma la sua più grande passione è la musica, grazie alla quale, nel corso degli anni, ha potuto girare tutta l’Europa da solo e come leader di due band.

Qui sotto potete ascoltare l'audio dell'esibizione live di Giò Sada con "Il rimpianto di te". Sotto trovate anche il testo completo.



Fermo e restante nel luogo
dei miei natali, delle mie battaglie normali
oltre le barche, oltre i pescatori ritrovo te
che hai sempre voglia di andare
in ogni cosa che manca dentro me
ti vedrò
ma sai

tutto va irraggiungibile
nel buio dietro le nuvole
cerca nel punto più fragile
riesci a sentire il rimpianto di te
riesci a sentire il rimpianto

mi parli del mondo che hai visto e che non vedrò
ma sai 
qui l’orizzonte al tramonto ancora non stanca mai
qui l’orizzonte al tramonto chiama e non smette mai

tutto va irraggiungibile
oltre noi oltre le nuvole
se cerchi nell'invisibile
riesci a sentire il rimpianto di te
riesci a sentire il rimpianto di te
riesci a sentire il rimpianto di te

fermo e restante mi muovo
fermo e restante ti trovo

Pagina Facebook: facebook.com/giosadaofficial


"Il Posto Dei Santi" è il terzo singolo estratto dall'ultimo disco dei Negramaro, "La Rivoluzione Sta Arrivando", in rotazione radiofonica da venerdì 20 novembre.

Il significato de "Il Posto Dei Santi", che potete ascoltare qui sotto con il video ufficiale, è stato spiegato dal cantante e autore del testo Giuliano Sangiorgi in una recente intervista nella trasmissione tv Che tempo che fa. Il posto dei santi è infatti una dedica commovente da parte di Sangiorgi al padre, scomparso di recente:
Nel momento in cui uno scrive una canzone, e la pubblica, quella canzone riempie di significato personale chi l’ascolta. Io personalmente mi sono chiesto se fosse giusto giusto condividere questo piccolo grande cambiamento nella mia vita? Anche questa è una rivoluzione, la rivoluzione è un cambiamento collettivo o privato. Io ho pensato che quell'approccio alla morte al lato più nero della vita fosse un limite, facesse finire il sogno dell’arte. A un certo punto mi sono reso conto che quel nero è diventata una sfumatura di colore, chi sa quante persone perdono cari e poi questa cosa si trasforma anche in una nuova consapevolezza. In questo caso questa canzone mi ha permesso di vivere, perché si parla di vivere, e mai sopravvivere.
Insomma, un testo che è un inno alla vita, inserito in sonorità particolari che danno un senso di forza ed energia, mentre la voce di Giuliano Sangiorgi unisce a questa forza l'emozione e la dolcezza.

Ecco il video ufficiale de "Il Posto Dei Santi".

Ad alcuni il nome Osc2x sembrerà totalmente nuovo, altri li avranno seguiti recentemente ad X Factor Italia, altri ancora probabilmente li conoscevano già.

Osc2x è il nome d'arte dietro cui si cela il giovane cantautore bolognese Vittorio Marchetti, già da tempo attivo nella scena musicale italiana. Dopo essere stato per lungo tempo il tastierista della band Altre di B, e protagonista del progetto Sin/Cos insieme a Maolo Torreggiani (My Awesome Mixtape), Vittorio ha deciso di dedicarsi completamente al suo progetto solista, chiamato appunto Osc2x. Il risultato è stato l'album d'esordio "Under The Sun All Night Long", realizzato con la collaborazione dell'amico e collega Luca Rizzoli, con il quale Vittorio è andato in giro per l'Italia a esibirsi live. Fino ad arrivare alla partecipazione del duo a X Factor, che gli ha permesso di avere maggiore visibilità e farsi conoscere da un pubblico più ampio.

Osc2x riesce a mescolare molto bene la musica pop-rock "tradizionale" alla musica elettronica realizzando un mix originale ed accattivante. Testi in inglese, sintetizzatori, drum machine, suoni elettronici analogici e anche tastiere e altri strumenti tradizionali creano brani che colpiscono e restano in mente, mai freddi e impersonali. Sperimentazione made in Italy fatta bene.

Sotto potete vedere il video del singolo "Peniko", inedito che anticipa l'uscita del nuovo disco di Osc2x prevista per la prossima primavera.



Facebook: www.facebook.com/Osc2x

"Doing The Right Thing" è il primo singolo estratto dal secondo album del trio britannico Daughter, intitolato "Not To Disappear" (in uscita il 15 gennaio 2016), che arriva dopo due anni dall'uscita del loro album di esordio "If You Leave".

Daughter continuano a non deludere, anzi ad incantare ed emozionare con la loro elegante musica folk. Merito della cantante Elena Tonra, sì, ma anche del chitarrista Igor Haefeli e il batterista Remi Aguilella che riescono a creare quel perfetto substrato musicale, anche quell'atmosfera quasi eterea, che permette alla voce e ai testi, spesso dolorosi, di Elena di emergere e risplendere.

Diretto da Iain Forsyth e Jane Pollard, il videoclip tratta il doloroso tema della demenza senile e dei suoi effetti sugli equilibri familiari. Un bel video, che può anche far uscire qualche lacrima ai più sensibili.




Sito web: ohdaughter.com
Facebook: www.facebook.com/ohdaughter

Urban Strangers, è questo il nome di una delle rivelazioni di quest'anno a X-Factor. Il giovane duo ha, infatti, raccolto grossi consensi da pubblico e giuria esibendosi al talent show con il brano "No Church in The Wild". Il loro stile musicale ha conquistato tutti.

Il duo campano Urban Strangers (formato da Alessio Iodice e Gennaro Raia, entrambi del '95) nasce nel 2012, dall'unione di due anime musicali diverse che si fondono in uno stile unico. I due fondono differenti generi musicali come pop, rap, soul cercando elementi comuni e sintetizzandoli in un flusso unico. Il risultato è un armonico e sottile cantautorato in lingua inglese.
Gli Urban Strangers si sono fatti conoscere grazie ai video caricati su YouTube ed esibendosi nei locali della loro zona, finché l'etichetta Casa Lavica non ha permesso loro di produrre un EP omonimo di esordio con i loro brani inediti.

L'EP Urban Strangers è uscito a maggio 2015 ed è stato anticipato dal singolo "Empty Bed", del quale potete vedere il video ufficiale qui sotto. Ma è con l'esibizione a X-Factor che la popolarità del duo è esplosa, permettendo la diffusione dell'EP.
In attesa di altri sviluppi nelle nuove puntate del talent show, ascoltiamo il bel singolo "Empty Bed".

Vance Joy, che nel 2013 ci regalò la grandiosa "Riptide", torna con un nuovo singolo: “Fire and the Flood”.
Vance ha deciso di ripubblicare il suo album di debutto del 2014 "Dream Your Life Away" (che conteneva, oltre "Riptide", anche brani come “Georgia” e “Mess Is Mine”) con alcuni nuovi singoli, tra i quali “Fire and the Flood”.
La canzone parla del tormento di un ragazzo che si ritrova a camminare nella zona dove vive la sua ex ragazza e a rivedere i posti dove i due andavano insieme, sentendosi inutile e triste e pensando che potrà tornare ad essere sereno solo quando i due torneranno insieme.
Qui sotto potete vedere il video ufficiale di “Fire and the Flood”.



Sito web: www.vancejoy.com

 
© 2015. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff - Modified by nuovamusica
buzzoole code