Non sfide ma puro spettacolo: questo è ciò che Elisa vuole dai suoi ragazzi ad Amici e questo è ciò che sta ottenendo con la sua strategica direzione artistica. A capo della squadra dei bianchi nell'ultima edizione di Amici, la cantante triestina è affiancata da Emma Marrone, amica di sempre che sta rivelando poco a poco la sua tenacia, dimostrando che i pezzi affidati e le coreografie scelte sono perfette per far emergere le doti artistiche dei concorrenti del reality. Questo è quanto un buon giudice deve saper fare, e nelle edizioni di Amici alle quali ha partecipato, Elisa ha dimostrato di saperci mettere la testa ma anche il cuore.


2016: un anno d'oro per Elisa
Sembra proprio essere un anno d'oro il 2016 per Elisa, che si avvia alla conclusione di Amici 15 con il sorriso sulle labbra e con la consueta ironia che la sa aiutare anche nei momenti più complicati. Elisa sembra essere diventata un punto di riferimento per i ragazzi, una sorella maggiore ma anche una mamma, che li segue come uccellini pronti a spiccare il volo nell'universo artistico.
La sua partecipazione ad Amici 15 come coach della squadra bianca si rivela essere fra le più interessanti e adorate dal pubblico, e la stessa Maria de Filippi ha affermato che la cantante è diventata un punto di riferimento serio e artisticamente importante per tutti i giovani che voglio costruirsi un futuro nel mondo dello spettacolo.

Elisa: con On si torna all'inglese
Come darle torto, visto che in un solo anno Elisa Toffoli è riuscita a sposarsi, a dirigere la squadra bianca di amici e a pubblicare un album denso di significato e importante per la sua rinnovata musicalità. È interessante ricordare che Elisa aveva iniziato la sua carriera cantando i testi delle sue canzoni in lingua inglese. Un successo clamoroso fin dall'inizio, che dalla scena indie l'aveva portata a firmare un contratto con la casa discografica di Caterina Caselli.
La carriera di Elisa è felicemente proseguita nel corso degli anni, con canzoni che sono entrate nel cuore delle persone e con video che hanno sempre sottolineato la sua alta vocazione artistica. I testi e canzoni di Elisa più storici e nuovi come Love me Forever possono essere consultati sul portale di informazione rosa Igossip.it per sognare e rispecchiarsi nelle parole di questa brava e profonda cantautrice.
Il 2016 ha quindi proposto ON, un lavoro che dopo la pausa di canzoni in italiano si è impegnato a tornare alle origini, con canzoni scritte in inglese. Il singolo di maggiore successo, No Hero, è un inno all'amore e alla capacità di essere eroi anche di fronte alle avversità e alle sfortune della vita. Accompagnato da un video clip a dir poco commovente, No Hero ha conquistato il cuore dei fan in un baleno, che non aspettano altro che seguire la loro eroina nell'Elisa Tour 2016. Tante sono infatti le date del tour previste, che inizieranno una volta conclusa l'esperienza televisiva con Amici 15 e riempiranno l'estate con le musiche e le parole dell'intensa cantante triestina.
Un successone quello del video di "Vorrei ma non posto", di J-AX & Fedez, che ha superato 6 milioni di visualizzazioni su YouTube in una settimana dall'uscita. E il brano è finito in prima posizione nella classifica FIMI delle canzoni più vendute della settimana.

"Vorrei ma non posto" anticipa il nuovo attesissimo album della coppia J-AX & Fedez, in uscita nel Gennaio 2017 per Sony Music.

La canzone è stata scritta da J-Ax e Fedez, con la collaborazione di Davide Petrella (leader de Le Strisce), mentre la produzione è stata firmata da un duo ormai rodato, riguardo hit e tormentoni, cioè Takagi & Ketra (c'erano loro dietro 21 Grammi, Beautiful Disaster e Roma Bangkok).

Qui sotto potete vedere il video ufficiale di "Vorrei ma non posto" di J-AX & Fedez.

Radio Cusano Campus

Chi si sarebbe aspettato tanto successo per Radio Cusano Campus, l'emittente radiofonica dell'Università Niccolò Cusano, che ha iniziato a trasmettere neanche due anni fa, l'8 settembre 2014.
L'idea di creare Radio Cusano venne all’imprenditore livornese Stefano Bandecchi, già editore di Radio Manà Manà, Radio Manà Manà Sport, creatore di Universitalia e fondatore ed amministratore delegato dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, che proprio quest’anno compie dieci anni. La sua era quella di realizzare, attraverso professionisti del giornalismo radiofonico, con l’aiuto dei docenti e degli studenti dell’Ateneo, una radio dedicata totalmente agli approfondimenti storici, politici, culturali ed economici. Si voleva creare una radio che sapesse rendere piacevoli all’ascolto anche contenuti di spessore.
La sede di Radio Cusano Campus si trova all’interno del Campus dell’Università Niccolò Cusano, in via Don Carlo Gnocchi, nella riserva naturale di Monte Mario a Roma di circa 6 ettari; in un ambiente completamente attrezzato di apparecchiature di ultima generazione. È composta da tre regie, due sale per la diretta una sala live per la musica dal vivo e quattro regie per la postproduzione.

L’emittente ha subito conquistato una grande fetta di pubblico. Le sue 15 ore di diretta al giorno, con una media di 30 interviste quotidiane ai maggiori esponenti del mondo politico, scientifico, culturale del nostro Paese, hanno portato l’emittente dell’Università Niccolò Cusano a essere un punto di riferimento nell’informazione a livello nazionale.

Dal settembre del 2014, le interviste realizzate da Radio Cusano Campus sono apparse in moltissime occasioni su testate nazionali e locali, nelle versioni online o cartacee. Anche sui siti dei principali quotidiani come Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, Il Fatto Quotidiano, Il Giornale, Libero, Il Messaggero, Il Mattino; e sui più importanti siti di informazione online come Ansa, Rainews24, Tgcom24 e Huffington Post.

Inoltre, tra le partnership importanti, ricordiamo che Radio Cusano Campus è stata partner del Festival delle Carriere Internazionali a Roma, l’evento dedicato all’orientamento dei giovani alle carriere internazionali, promosso dall’Associazione Giovani nel Mondo. La radio ha raccontato questo evento con oltre 30.000 partecipanti provenienti da 100 diversi Paesi, tenendo anche un workshop dedicato alla comunicazione e rivolto a studenti provenienti dai paesi europei.

Tra gli ospiti intervenuti nelle trasmissioni in questi due anni, ricordiamo personaggi politici del calibro di Pierluigi Bersani, Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Nichi Vendola, Alessandro Di Battista, Alfio Marchini, Francesco Rutelli, Elsa Fornero, Raffaele Cantone, Gianfranco Fini, Antonio Di Pietro, Emma Bonino, Giulio Terzi, Susanna Camusso. Personalità del mondo della cultura e dello spettacolo come Dario Fo, Vittorio Sgarbi, Mogol, Enrico Montesano, Fiorella Mannoia, Red Ronnie, Milly Carlucci. Eccellenze del mondo accademico e scientifico come il Prof.Franco Mandelli (fra i massimi Oncologi Italiani), Prof.Bruno Dalla Piccola (massimo Genetista Italiano, Direttore Scientifico Bambino Gesù di Roma), Prof.Francesco Rossi (Presidente Società Italiana di Farmacologia), Dott.Giovanni Viegi (Direttore Istituto di Biomedicina CNR), Prof. Paolo Comanducci (Rettore dell’Università di Genova), Prof. Mario Panizza (Rettore dell’Università Roma Tre), Prof. Eugenio Di Sciascio (Rettore del Politecnico di Bari).

Potete ascoltare Radio Cusano Campus in FM sugli 89.100 a Roma e nel Lazio, ma anche da qualsiasi altra parte del mondo in streaming oppure tramite le applicazioni, scaricabili gratuitamente su ogni tipo di smartphone.




De Agostini presenta la Blue Note Best Jazz Collection, la storia del jazz moderno raccontata attraverso il catalogo di una delle più importanti etichette della storia, la Blue Note di Alfred Lion e Francis Wolff.
Un'occasione imperdibile per tutti gli amanti del jazz ma anche per quelli che vogliono avvicinarsi a questo straordinario genere musicale.

La Blue Note Best Jazz Collection è una collezione davvero ricca: 70 uscite dedicate ai musicisti jazz più importanti e 70 CD, attraverso i quali si possono percorrere le tappe fondamentali, le sperimentazioni e le performance più spettacolari che hanno fatto la storia del jazz. Tutto curato dal critico musicale Riccardo Bertoncelli.
Ogni volume è dedicato a un artista diverso, per raccontare ai lettori la storia dell’uomo, del musicista e di come ha dato vita alle sue opere. Alcuni nomi? Da Miles Davis a Herbie Hancock, Sonny Rollins, Art Blakey, John Coltrane, Bud Powell, Lee Morgan, Horace Silver, Hank Mobley, Wayne Shorter, Thelonious Monk e molti altri grandi musicisti.

La collezione è acquistabile in edicola oppure tramite un comodo abbonamento sul sito ufficiale De Agostini dedicato alla Blue Note Best Jazz Collection. Chi deciderà di abbonarsi riceverà un’offerta speciale: uno sconto del 50% sul primo invio (fascicoli 2 e 3 con i relativi componenti a 9.99€ anziché 19.98€) e 2 regali (la batteria portatile per ricaricare lo smartphone e la mug Blue Note).


Buzzoole
Sinceramente non conoscevo Eman, l'ho scoperto poco tempo fa, per caso, cercando la più famosa "Amen" di Francesco Gabbani. Ma dopo aver ascoltato la sua "Amen" la prima volta sono andato ad ascoltare anche suoi altri singoli e sono ben presto diventato un suo fan.
Eman è un artista da seguire, probabilmente sentiremo parlare molto di lui, e lo meriterebbe. Oltre un milione e mezzo di visualizzazioni su YouTube, migliaia di sostenitori su Facebook (e molti altri fuori dalla rete), un contratto con la Sony Music. Già un ottimo traguardo per un artista che ha dovuto combattere con le difficoltà tipiche di chi vuole emergere partendo dalla Calabria e, in generale, dal Sud d’Italia (Eman è nato a Catanzaro nel 1983).

Eman è un cantautore dallo stile originale, che spazia tra sonorità diverse ed è perciò difficilmente etichettabile. Tra il pop e il rap, esplora generi musicali spesso opposti tra loro come il raggae e il dark passando per l’elettro-rock, amalgamandoli in maniera eccellente con la musica d’autore. Questa originalità compositiva incontra testi impegnati, spesso veicolo di messaggi di carattere sociale o di denuncia, ma anche ironici e provocatori. Insomma, uno stile unico quello di Eman.

L'ultimo singolo di Eman, approdato lo scorso novembre in radio e sulle piattaforme di download digitali, è Amen. Una canzone intensa, la cui ispirazione è stata dettata da un malessere generale. Ma, nonostante questo, in realtà si vuole trasmettere un pensiero abbastanza positivo. Amen parla della consapevolezza di identificare la propria identità e accettarla. È come se una persona stesse dicendo, tranquillamente: “Ok io sono questo, io ho questa personalità, se a te non va bene, non fa nulla”. Come lo stesso Eman afferma, la cognizione di essere un individuo che ha compiuto un miglioramento, di aver capito, accettato gli sbagli e di aver trovato il modo per ripararli, è una condizione comunque di vittoria e di sviluppo.

Qui sotto è possibile ascoltare il brano e guardarne il video ufficiale, diretto da Mauro Russo.


Facebook: facebook.com/emanofficialpage
  
"Introverso" è un altro dei successi di Sanremo 2016. Così Chiara Dello Iacovo ha conquistato tutti e si è aggiudicata il secondo posto nella categoria delle nuove proposte, il Premio della Sala Stampa Radio-Tv-Web “Lucio Dalla” e il Premio Assomusica per la migliore esibizione live.

Chiara, nata nel 1995 a Savigliano (Cuneo) ma astigiana d'adozione, ha iniziato a farsi conoscere dal grande pubblico partecipando al talent show The Voice of Italy, per poi raggiungere un pubblico più ampio grazie alla sua partecipazione al Festival di Sanremo 2016. Adesso avrà l'opportunità di farsi conoscere meglio dai suoi fan con il suo primo instore tour in giro per l'Italia, con cui presenterà il suo album "Appena sveglia", prodotto da Davide Maggioni e disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming: dieci tracce dalle sonorità pop-acustiche, incluso il brano sanremese “Introverso”.
L'album "Appena sveglia" è stato realizzato per gran parte in presa diretta senza editing e con una post produzione essenziale. Quindi senza trucco, senza maschere, proprio come si è al mattino, appena svegli, quando si inizia una nuova giornata.

Qui sotto si può vedere il video ufficiale di “Introverso”, di cui Chiara Dello Iacovo è ideatrice e co-regista insieme ad Alice Bulloni. "Il soggetto è mio e la storia è stata ispirata da un'installazione, 'I barattoli dei discorsi inutili', di un artista astigiano di nome Antonio Catalano, con cui c'è una grande stima reciproca", ha detto la stessa Chiara.

Stadio - Un giorno mi dirai

Singoli più venduti in Italia. Prime cinque posizioni:
  1. Un giorno mi dirai - Stadio - (Universal)
  2. Est-ce que tu m'aimes? - Maitre Gims - (Sony Music)
  3. Nessun grado di separazione - Francesca Michielin - (Sony Music)
  4. Cieli immensi - Patty Pravo - (1 Day)
  5. Ginza - J Balvin - (Universal)
Nota: Copyright Musica e Dischi. Vietata la riproduzione senza il consenso del proprietario.
Vari - Sanremo 2016


Album più venduti in Italia. Prime cinque posizioni:
  1. Sanremo 2016 - Vari - (Warner Music) W.M.I.
  2. Hellvisback - Salmo - (Epic) Sony Music
  3. Capitani coraggiosi. Il live - Claudio Baglioni & Gianni Morandi - (Friends & Partners) Sony Music
  4. Vivere a colori - Alessandra Amoroso - (Sony Music)
  5. 25 - Adele - (XL) Self
Nota: Copyright Musica e Dischi. Vietata la riproduzione senza il consenso del proprietario.
 
© 2015. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff - Modified by nuovamusica
buzzoole code